Featured

PER INIZIARE

PIER MARRONEFERDINANDO MENGAMONICA VISINTIN

gomitolo.jpg

Endoxa-Prospettive sul presente
Bimestrale di approfondimento

Mimesis Edizioni
Via Monfalcone 17/19, Sesto San Giovanni (MI).

Endoxa.

Le opinioni che appartengono a tutti, ai più o ai saggi. Così si esprime Aristotele a proposito delle opinioni sulle quali è possibile fondare un ragionamento persuasivo, logico e coerente: sono le immagini più familiari all’esperienza di una cultura, quelle che abitano le menti di molti o quelle che si sono impossessate di noi per la suggestione di un giudizio autorevole e influente. Continua a leggere “PER INIZIARE”

ENDOXA/WHAT IS BEST IN LIFE, 3, 11, GENNAIO 2018/DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI/UNIVERSITÀ DI TRIESTE

unitslogo

SCRITTI E IMMAGINI DI CRISTINA RIZZI GUELFI, MAURIZIO BALISTRERI, PAOLO CASCAVILLA, MATTIA DE FRANCESCHI, PIER MARRONE, PEE GEE DANIEL, GIANFRANCO PELLEGRINO, SIMONE POLLO, SAVERIO MARIANI

 

SE LA VITA TI SORRIDE, HA UNA PARESI

CRISTINA RIZZI GUELFI

IMG_8533

Il bello della vita è là. Dove ci sono persone che non gestiscono il dietro le quinte. Individui che camminano una vita guardano le più svariate meraviglie, con gli occhi bendati. Il mondo è pieno di donne e uomini che camminano con cappucci in capo e gli occhi chiusi. In realtà non vedono niente, tuttavia sono così paghi di ammirare queste tinte invisibili. Osservare è una priorità. Osservare tutto. Perché le persone guardano solo quello che credono di vedere.  Continua a leggere “SE LA VITA TI SORRIDE, HA UNA PARESI”

ERA MEGLIO NON NASCERE? CONSIDERAZIONI SUL VALORE DELLA VITA

MAURIZIO BALISTRERI

 

Sorrow

Potevamo anche non nascere. È stato un puro caso se siamo venuti al mondo. Quel giorno, quando i nostri genitori si sono incontrati, le cose sarebbero potute andare diversamente. Per una ragione o per l’altra le loro strade potevano anche non incrociarsi: sarebbero potuti restare bloccati in ascensore, cadere e farsi male mentre andavano a prendere l’autobus o, a causa di un temporale improvviso, un incontro imprevisto, un incidente, uno sciopero dei mezzi, avrebbero potuto cambiare i loro programmi. Continua a leggere “ERA MEGLIO NON NASCERE? CONSIDERAZIONI SUL VALORE DELLA VITA”

UNA VITA BUONA: CON LE ASPIRAZIONI E LA MEMORIA

PAOLO CASCAVILLA

inspiratiojn

Chi non ha mai sognato una vita migliore? Non verso un futuro perfetto, ma verso un futuro possibile?  “La vita di tutti gli uomini è attraversata da sogni a occhi aperti una parte dei quali è solo fuga insipida, anche snervante, anche bottino per imbroglioni; ma un’altra parte stimola, non permette che ci si accontenti del cattivo presente” (E. Bloch). Continua a leggere “UNA VITA BUONA: CON LE ASPIRAZIONI E LA MEMORIA”

CONAN IL BARBARO O LA FELICITÀ DELLA VIOLENZA

MATTIA DE FRANCESCHI

download (3)

“Wat is best in life?”. Questa domanda, prima di essere un interrogativo etico o morale da glossare, è una citazione, una frase detta in un contesto specifico e a cui viene data una risposta precisa.

L’occasione originale di questa domanda è un dialogo all’interno del film Conan the Barbarian, nella semioscurità fuligginosa di una yurta occupata dal banchetto di un manipolo di guerrieri vittoriosi. Uno tra loro, investito dell’autorità epistemologica della vecchiaia, pone il quesito; dopo l’insoddisfacente risposta di un giovane Conan, solo “cimmero” tra gli spiriti delle steppe, risponde in questo modo: Continua a leggere “CONAN IL BARBARO O LA FELICITÀ DELLA VIOLENZA”

IL MAIALE DI SOCRATE

PIER MARRONE

maiale

Che cosa è il meglio della vita? Alcune pubblicità non avrebbero difficoltà a rispondere. Procurarsi il meglio della vita equivale ad acquistare il prodotto che la pubblicità proclama come il coronamento di un progetto esistenziale o il segno che un proprio progetto di vita è particolarmente degno di considerazione. Tanto degno di considerazione da meritarsi l’acquisto proprio di quel prodotto, si tratti di una automobile, di un reggiseno, di una birra, di una vacanza, del biglietto per un evento rock. Continua a leggere “IL MAIALE DI SOCRATE”

PERCHÉ ESSERE? VIE PER L’ANNULLAMENTO DEL SÉ

PEE GEE DANIEL

26653280_1062293293912872_441178115_o

“Io sono Colui che sono!” Questa la brillante tautologia con cui il roveto ardente se la cava alle prese con un Mosè giustamente sgomento, allorché quest’ultimo gli domanda a chi o a che cosa si trovi di fronte, nell’episodio della teofania sinaitica (Esodo, XXXIII, 17; Numeri, XII, 6-8). Continua a leggere “PERCHÉ ESSERE? VIE PER L’ANNULLAMENTO DEL SÉ”