PENSARE LA MISERICORDIA

STEFANO BIANCU

sette_opere_di_misericordia_-_madonna_col_bambino_e_angeli

Non è affatto facile pensare la misericordia. Ebraismo, cristianesimo e islam riconoscono in essa un attributo di Dio, il misericordioso per eccellenza, al quale il credente è chiamato a conformarsi: la misericordia è dunque al cuore delle tre religioni abramitiche. Eppure essa è pressoché assente nel lessico filosofico dell’Occidente, che pure alla teologia e ai testi sacri di quelle religioni tanto deve. Continua a leggere “PENSARE LA MISERICORDIA”

IL RUOLO DELLA PESTE NEL ROMANZO DE “I PROMESSI SPOSI”

MARCO CANDIDA

alessandro_manzoni_11

Usualmente, siamo portati a pensare che nel grande classico del Manzoni I Promessi Sposi di qua stiano i buoni e di là i malvagi; ma forse, il mondo del Manzoni è meno manicheo e ha molte più venature di quel che sembra: ed è proprio la peste a indicarlo.

La storia dei Promessi Sposi tutti la conosciamo. In pieno ‘600, Don Rodrigo, il quasi onnipotente signore di un paese, s’incapriccia di una giovin donzella di nome Lucia al punto che questa non può convolare a giuste nozze col suo promesso sposo Renzo. Renzo e Lucia sono costretti così ad abbandonare il borgo natio e a separarsi. Tuttavia, incontentabile, don Rodrigo perseguita la povera fanciulla complice un po’ una scommessa fatta con il cugino Attilio e un po’ l’onore di famiglia. Alla fine, il sopraggiungere della peste mette a posto le cose: i nemici di Renzo e Lucia vengono colpiti dal morbo, i due possono finalmente tornare al loro paesello e unirsi, infine, in matrimonio.   Continua a leggere “IL RUOLO DELLA PESTE NEL ROMANZO DE “I PROMESSI SPOSI””

L’USO DEL TERMINE “MISERICORDIA” NELL’ANTICO E NEL NUOVO TESTAMENTO

VALENTINA DORDOLO

bibbia-rotoli
Il linguaggio corrente, determinato anche dal latino ecclesiastico, identifica la misericordia quasi esclusivamente con la compassione o il perdono. Ma questa accentuazione, quantunque valida, rischia di non far cogliere pienamente la concretezza che Israele, in virtù della sua esperienza storica e di fede, comprendeva nell’uso del termine. Il significato esatto, nella sua piena accezione, della parola misericordia per Israele può essere compreso considerando non solo l’idea di compassione, ma anche e soprattutto i concetti di fedeltà e di pietà. Continua a leggere “L’USO DEL TERMINE “MISERICORDIA” NELL’ANTICO E NEL NUOVO TESTAMENTO”

GIUSTIZIA E MISERICORDIA: TRA POLITICA ED ETICA

ADRIANO FABRIS

1421577153_giustizia

1. Teologicamente tra giustizia e misericordia non c’è conflitto. Cioè non c’è conflitto fra di esse sia nel regno dei cieli sia nell’anticipazione che di questo regno possiamo, magari, fornire sulla terra. La giustizia, in questo caso, è infatti giustizia di Dio. Ed essa non deve essere concepita al modo in cui è intesa dalla Legge ebraica, secondo la lettura che ne fornisce Paolo nella Lettera ai Romani. Continua a leggere “GIUSTIZIA E MISERICORDIA: TRA POLITICA ED ETICA”

LA GIUSTIZIA DEL CROCIFISSO

TOMMASO GRECO

velasquez-crocifissione1. C’è una giustizia che sfida tutte le altre e si colloca là dove queste segnano il passo. Le categorie del nostro pensiero ci hanno abituato a cercare la giustizia nella “conformità alla legge” oppure nel “dare a ciascuno il suo”, ma non sempre legalità e uguaglianza (formale o sostanziale che sia) producono automaticamente quella giustizia di cui gli uomini hanno sete. Anche tralasciando il campo della giustizia penale, sottoposto più di altri al rischio di errori drammatici, è nella quotidianità delle vite ‘normali’ che l’applicazione di una regola, seguendo un meccanismo in base al quale si finisce per guardare alla regola più che alla vita, produce spesso decisioni che percepiamo come ingiuste. Ma non può che essere così: questa è la logica delle regole, questa la logica del diritto. Continua a leggere “LA GIUSTIZIA DEL CROCIFISSO”

MISERICORDIA E RESILIENZA A PARTIRE DALLE OPERE DI GIANLUCA VACCHI

PIER MARRONE

vacchi-tatuaggiL’anno straordinario del Giubileo della Misericordia sta per chiudersi ed è giusto rifletterci sopra, così come accade quasi per ogni presa di posizione della Chiesa cattolica. Sembra che le presenze all’anno giubilare a Roma siano state largamente inferiori alle aspettative. Di chi siano state queste aspettative non è facile dire. Sicuramente degli uomini della Chiesa, sicuramente anche del settore turistico che da questo giubileo si attendevano una botta di vita. Continua a leggere “MISERICORDIA E RESILIENZA A PARTIRE DALLE OPERE DI GIANLUCA VACCHI”