TRIANGOLAZIONI QUADRATE CON LOSANGHE DI PAROLE

CRISTINA RIZZI GUELFI

IMG_1520

Perché in fondo ripetiamo sempre le stesse parole. Come una stessa fotografia, ma diversa. Parole da dire e da non dire, dette su tavolini metallici da bar, parole vuotate nel silenzio, da lanciare ai ricordi. Parole, senza giri intorno, che arrivano puntuali e che rimangono al limite. Parole con l’odore che rimane sugli abiti tra l’indolenza dell’aria. Ma l’aria è sempre indietro, troppo indietro rispetto ai segni. La cura migliore è accarezzarsi il braccio invisibile e avere due caramelle al rabarbaro nel fondo alle tasche. Perché basta un niente per rompere la magia, una sillaba sbagliata, un verbo fuori posto per tirare un filo distruttore.

 

IMG_1522

 

IMG_1525

 

IMG_1527

 

IMG_1528

 

IMG_1530

 

Endoxa ENDOXA - BIMESTRALE FOTOGRAFIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: