ALLA FINE DI UN SOGNO STORICISTA

RICCARDO DAL FERRO

OnSycMOp

Stanotte ho sognato di poter prevedere, sulla base delle mie conoscenze storiche e filosofiche, tutto ciò che accadrà nei prossimi dieci anni. Fortunatamente poi mi sono svegliato tutto sudato.
Quant’è forte la tentazione di poter utilizzare le proprie competenze per avere chiaro quello che avverrà di noi e del mondo tra qualche giorno, anno, decennio? La tentazione è forte perché il futuro è l’incognita che tutti condividiamo e sulla quale ogni essere umano, nessuno escluso, cerca di capire qualche cosa di più, fallendo miseramente ad ogni occasione. Continua a leggere “ALLA FINE DI UN SOGNO STORICISTA”

MEGLIO GLI ENDOXA DELLE FAKE NEWS

ANTONIO DA RE

aristotele

  1. Il duplice livello degli endoxa

Il buon vecchio Aristotele la sapeva lunga. Lo testimonia la sua originalissima teoria della doxa, dell’opinione. Da un lato egli è preoccupato di riscattare il valore della doxa: anche se l’opinione non è come tale garanzia di verità, non ne consegue che essa vada guardata con sospetto e anzi buttata al macero, come consigliava Platone (o, meglio, una superficiale interpretazione del suo pensiero). D’altro canto, da questa opportuna messa in guardia non deriva la conclusione semplicistica che tutte le opinioni abbiano lo stesso valore, che siano tutte da collocare sullo stesso piano, che insomma siano di per sé giustificate per il semplice fatto di darsi: vi sono opinioni più o meno vere, e anzi alcune sono palesemente false. Continua a leggere “MEGLIO GLI ENDOXA DELLE FAKE NEWS”

L’INGIUSTIZIA DELLA BELLEZZA

PIER MARRONE

bar-refaeli-pubblicita-superbowl

La verità è una promessa così grande da poter essere solo infranta. Così mi viene spesso da pensare. Eppure, o proprio per questo, ne siamo continuamente alla ricerca. Viviamo giudicando. È una attività inevitabile e fa semplicemente parte del nostro orientamento nel mondo. Continua a leggere “L’INGIUSTIZIA DELLA BELLEZZA”

PENSARE LA MISERICORDIA

STEFANO BIANCU

sette_opere_di_misericordia_-_madonna_col_bambino_e_angeli

Non è affatto facile pensare la misericordia. Ebraismo, cristianesimo e islam riconoscono in essa un attributo di Dio, il misericordioso per eccellenza, al quale il credente è chiamato a conformarsi: la misericordia è dunque al cuore delle tre religioni abramitiche. Eppure essa è pressoché assente nel lessico filosofico dell’Occidente, che pure alla teologia e ai testi sacri di quelle religioni tanto deve. Continua a leggere “PENSARE LA MISERICORDIA”

IL RUOLO DELLA PESTE NEL ROMANZO DE “I PROMESSI SPOSI”

MARCO CANDIDA

alessandro_manzoni_11

Usualmente, siamo portati a pensare che nel grande classico del Manzoni I Promessi Sposi di qua stiano i buoni e di là i malvagi; ma forse, il mondo del Manzoni è meno manicheo e ha molte più venature di quel che sembra: ed è proprio la peste a indicarlo.

La storia dei Promessi Sposi tutti la conosciamo. In pieno ‘600, Don Rodrigo, il quasi onnipotente signore di un paese, s’incapriccia di una giovin donzella di nome Lucia al punto che questa non può convolare a giuste nozze col suo promesso sposo Renzo. Renzo e Lucia sono costretti così ad abbandonare il borgo natio e a separarsi. Tuttavia, incontentabile, don Rodrigo perseguita la povera fanciulla complice un po’ una scommessa fatta con il cugino Attilio e un po’ l’onore di famiglia. Alla fine, il sopraggiungere della peste mette a posto le cose: i nemici di Renzo e Lucia vengono colpiti dal morbo, i due possono finalmente tornare al loro paesello e unirsi, infine, in matrimonio.   Continua a leggere “IL RUOLO DELLA PESTE NEL ROMANZO DE “I PROMESSI SPOSI””

L’USO DEL TERMINE “MISERICORDIA” NELL’ANTICO E NEL NUOVO TESTAMENTO

VALENTINA DORDOLO

bibbia-rotoli
Il linguaggio corrente, determinato anche dal latino ecclesiastico, identifica la misericordia quasi esclusivamente con la compassione o il perdono. Ma questa accentuazione, quantunque valida, rischia di non far cogliere pienamente la concretezza che Israele, in virtù della sua esperienza storica e di fede, comprendeva nell’uso del termine. Il significato esatto, nella sua piena accezione, della parola misericordia per Israele può essere compreso considerando non solo l’idea di compassione, ma anche e soprattutto i concetti di fedeltà e di pietà. Continua a leggere “L’USO DEL TERMINE “MISERICORDIA” NELL’ANTICO E NEL NUOVO TESTAMENTO”

GIUSTIZIA E MISERICORDIA: TRA POLITICA ED ETICA

ADRIANO FABRIS

1421577153_giustizia

1. Teologicamente tra giustizia e misericordia non c’è conflitto. Cioè non c’è conflitto fra di esse sia nel regno dei cieli sia nell’anticipazione che di questo regno possiamo, magari, fornire sulla terra. La giustizia, in questo caso, è infatti giustizia di Dio. Ed essa non deve essere concepita al modo in cui è intesa dalla Legge ebraica, secondo la lettura che ne fornisce Paolo nella Lettera ai Romani. Continua a leggere “GIUSTIZIA E MISERICORDIA: TRA POLITICA ED ETICA”