DOPOTUTTO, DEGLI ZOMBI MI PIACE IL SENSO D’AGGREGAZIONE

IMG_5114CRISTINA RIZZI GUELFI

zombi

ẓóm|bis.m. e f.inv.

 cadavere tornato in vita che cerca di aggredire esseri umani per cibarsene

 Zombie abbandonati all’inedia e a un’inerzia distruttiva. Come muri un tempo così bianchi e così inutilmente nuovi. Neanche un quadro, un tessuto. Questi muri siamo noi, zombie, così assurdamente vuoti, che si incrociano quasi per caso e solo una volta, indifferenti al resto, persino inutili. Non è più una compagnia tangibile, come la finta pelle di una bianca stanza senza orpelli né veri sentimenti. È qui che perseverano personalissimi approcci ai perché e percome. Senza risposte, ma abbarbicati alle domande di sempre che s’attorcigliano a una negatività che sgorga dai vissuti in periferia, poco interessanti e mai condivisibili.

IMG_5115IMG_5117IMG_5120IMG_5125IMG_5127

Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: