Tag: Fabio Corigliano

PALINTROPOS HARMONIE: LEIBNIZ E UN ESEMPIO DI PRATICA DELL’ARMONIA

FABIO CORIGLIANO 1.Gottfried Wilhelm Leibniz ottenne il baccalaureato in legge a Lipsia nel 1665, e la licenza di laurea ad Altdorf nel 1667. Trasferitosi poco più che ventenne a Norimberga, dove svolse la funzione di segretario di una società di alchimisti alla quale, a quanto pare dalla sua testimonianza, riuscì ad accedere attraverso la scrittura…

Continua a leggere PALINTROPOS HARMONIE: LEIBNIZ E UN ESEMPIO DI PRATICA DELL’ARMONIA

UNA RIFLESSIONE INOPPORTUNA SULL’IMPERSCRUTABILITÀ DELLA VITA UMANA

FABIO CORIGLIANO 1. Nella Grammatica della fantasia, Gianni Rodari, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita, spiega che attraverso il metodo delle ipotesi fantastiche, “tutto diventa logico e umano, si carica di significati aperti a diverse interpretazioni, il simbolo vive di vita autonoma e sono molte le realtà cui si adatta”. Che cosa succederebbe…

Continua a leggere UNA RIFLESSIONE INOPPORTUNA SULL’IMPERSCRUTABILITÀ DELLA VITA UMANA

IL PERTURBANTE COME REGOLA

FABIO CORIGLIANO “Quello che prima mi parve un caso, assunse per me un carattere inquietante e sgradevole”. (Walter Benjamin) Secondo Gaston Bachelard il senso della casa, il suo significato profondo, “dimora” nel suo porsi a difesa dell’intimità, nel suo essere una negazione di ciò che sta al suo esterno per affermare invece la potenza della…

Continua a leggere IL PERTURBANTE COME REGOLA

LA VISIBILITÀ DELLA VERITÀ: ROUSSEAU PROFETA DELL’EPOCA DELLA TRASPARENZA

FABIO CORIGLIANO   Viviamo in un’epoca storica in cui uno tra i valori (non solamente) politici più importanti è quello della trasparenza. In una traiettoria intellettuale immaginaria, che va da La società trasparente di Gianni Vattimo a La società della trasparenza di Byung-Chul Han, a più riprese, nel corso degli ultimi vent’anni, è stato in…

Continua a leggere LA VISIBILITÀ DELLA VERITÀ: ROUSSEAU PROFETA DELL’EPOCA DELLA TRASPARENZA